diminuisce la dimensione del carattere aumenta la dimensione del carattere


Autore Topic: Esperimento di collaborazione creativa..  (Letto 8288 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Esperimento di collaborazione creativa..
« il: Giugno 29, 2011, 12:28:15 am »
  :-? In questi ultimi giorni sul forum si parla di costruzione e cooperazione.
Vorrei proporre un gioco che si usa comunemente per stimolare la creativita' , la collaborazione , il senso logico/critico e rafforzare lo spirito di gruppo .
La mia proposta e' questa : proviamo a scrivere una favola tutti insieme , una storia che abbia un senso, che abbia una morale , che magari sia anche piacevole da leggere che faccia pensare ma anche sorridere...


PROVIAMO??


  :) Io inizio, vediamo un po' che succede , magari salta fuori qualcosa di buono ...  ;)

...C'era una volta, lontano lontano , un paese che si chiamava Diverso;gli abitanti di questo paese erano persone con caratteristiche davvero particolari .
Avevano spesso , tra le altre cose , lo strano "potere" di essere invisibili agli occhi dei forestieri.
In quel paese  non c'era un presidente  , non c'era un parlamento , non c'era un sindacato e nemmeno un sindaco.
In quel paese , a volte, sembrava che persino il buon Dio fosse  un forestiero ....
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac

Offline sesily

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 701
  • Sesso: Femmina
  • IO SONO IO ACCETTATEMI COSI
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #1 il: Giugno 29, 2011, 04:43:01 pm »
In quel paese , a volte, sembrava che persino il buon Dio fosse  un forestiero ....
Ma in quel paese il buon dio c'era.. in ogni diversitÓ ...
c'era in particolare una donzella kiamata carmela ke era la + vivace Ŕ loquace .. con un buon carattere...
aveva 3 fratelli.... lei era la piccola di casa .....
uno dei tre (il + grande ) era particormente attento a ki frequentava carmela ....
Sapete come Ŕ con i fratelli + grandi?

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #2 il: Giugno 29, 2011, 07:07:22 pm »
...Sapete come Ŕ con i fratelli + grandi?

Lorenzo era molto protettivo con Carmela, molto piu' degli altri due. Il loro padre, un uomo  buono ma vecchio stampo, era molto piu' severo con la figlia femmina di quanto lo fosse stato con i tre maschi. Permetteva alla ragazza di uscire solo se c'era almeno uno dei fratelli.
Per Alessandro e Andrea, la sorella sedicenne da tener d'occhio, era  spesso una vera scocciatura ed anche se le volevano un gran bene  la chiamavano : la palla al piede. 
Carmela si lamentava  per questo , e protestava : " non e' giusto!! IO DIVERSA TRA I DIVERSI... tutte le mie amiche possono uscire quando e con chi vogliono, perche' io devo sempre avere le guardie del corpo???!!  Ma vi hanno informato in questa casa che siamo nel ventunesimo secolo?????????..."
Il padre sorrideva bonario e faceva l'occhiolino ai tre figli : " tu sei la piu' carina Carmela , e sei la mia bambina speciale! "  ....
« Ultima modifica: Giugno 29, 2011, 07:10:14 pm da ForzaS˛le »
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac

Offline Imeco

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 93
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #3 il: Giugno 30, 2011, 08:24:28 am »
Carmela era davvero una ragazza speciale per sensibilitÓ ed affetto nei confronti di tutti. Quando camminava lungo la strada e durante i tragitti che la portavano a scuola, lei con aria bonaria e sorridente baciava tutti. Non so se questo suo atteggiamento era dettato da una sete dĺamore  o da una voglia di apparire, so solo che il parroco della piccola comunitÓ gli aveva messo gli occhi addosso e spesso lo si vedeva che impartiva benedizioni sul lato B di Carmela. Il padre di Carmela era consapevole di questo fatto, ma essendo un uomo di fede approvava questa ôsensibilitÓ pastoraleö. Il fratello di Carmela, era un po geloso e non sopportava tale atteggiamento del parroco. Una sera dĺestate, Lorenzo si  Ŕ recato nella canonica del prelato per avere delle delucidazioni in merito allĺutilizzo dei sacramenti cosý attuati in forma creativa. Il Parroco si Ŕ giustificato dicendo che il diavolo deve essere scacciato dai corpi esili e puri. Lorenzo ha per˛ ribadito al parroco che il diavolo si sposta nel corpo delle persone, non resta frmo in posizione statica sul sedere delle ragazze.

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #4 il: Giugno 30, 2011, 10:56:31 am »
 ... Don Nedo Quagliotti, anche lui nativo di Diverso, di famiglia molto povera, era cresciuto in un istituto di Religiose . Entrato in seminario a soli 11 anni , non per sua scelta,  ne era uscito un po' di anni piu' tardi con la tonaca ma stava ancora chiedendosi cosa fosse la "vocazione" ...
Era tuttavia una brava persona , sempre pronto a dare il meglio di se' :  se solo avesse avuto una educazione meno rigida e chiusa ed avesse avuto modo di confrontarsi con la realta' della quotidianita' familiare , sarebbe  stato , con grande probabilita',  un eccellente sacerdote .
Carmela lo incuriosiva, con quella sua freschezza e  solarita' , spesso l'anziano parroco si chiedeva : ma cosa avra' mai quella da sorridere tanto?? Cosa la rendera' tanto allegra e vivace??  Il non riuscire  a trovare una risposta  che lo persuadesse  a queste sue domande  lo preoccupava e lo turbava. ........

« Ultima modifica: Giugno 30, 2011, 07:58:11 pm da ForzaS˛le »
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac

Offline Imeco

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 93
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #5 il: Giugno 30, 2011, 11:49:23 am »
Don Nando Quagliotti, non aveva capito il motivo perchŔ Carmela ridesse sempre, da bambina ha avuto una emiparesi sinistra, causata dallo sbalzo termico nella cella frigorifera di suo zio Guglielmo, macellaio e norcino del paese.
Carmela, era il sole raggiante in un paese buio. La sua lucentezza alle volte veniva scambiata con una lucciola, dovuta dal fatto che portava spesso la pelliccia e lo stivale. Era cosý una ragazza di altri tempi, una figlia dei fiori. Non Ŕ un caso, che Carmela fumasse i gerani della nonna. 
Carmela ormai aveva la marmitta catalittica esausta. Suo cugino Claudio, era un tipo molto strano, si era iscritto al Conservatorio di Santa Cecilia e voleva imparare a suonare il pianoforte. Lui per˛, non ha tenuto in considerazione una cosa importante, che entrambe le mani erano state amputate mentre in una giornata d'inverno era in segheria con il nonno a tagliare alberi.
« Ultima modifica: Giugno 30, 2011, 01:06:49 pm da Imeco »

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #6 il: Giugno 30, 2011, 02:19:43 pm »
....
E poi c'era Imeco ( che tutti in paese chiamavano Lello )  , anche lui era nato e viveva a Diverso, era  amico della famiglia di Carmela da sempre, essendo stato compagno di scuola di Luana;  mamma di Carmela, Lorenzo, Alessandro e Andrea.
Lui era caduto in tenerissima eta' dal seggiolone battendo violentemente la testa, con le conseguenze che avrete gia' capito....
Imeco  era scapolo ed  era segretamente innamorato di Carmela.
.....
« Ultima modifica: Giugno 30, 2011, 07:58:44 pm da ForzaS˛le »
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac

Offline sesily

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 701
  • Sesso: Femmina
  • IO SONO IO ACCETTATEMI COSI
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #7 il: Giugno 30, 2011, 07:10:23 pm »
kiedo di kiudere questo post kŔ hanno fatto della mia carmela una bimba di facili costumi... nn lo creato x questo... IO NN SO KI SIA QUESTO IMECO MA MI STA A STUFFARE..... AVETE COMPRESO .. PECCATO FORZA SOLE ,.,, SE NN FOSSE X IMECO SIGFREDI POSSEDUTO DA DARIO ARGENTO  QUESTO SAREBBE STATO UN BUON POST
« Ultima modifica: Giugno 30, 2011, 07:12:34 pm da sesily »

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #8 il: Giugno 30, 2011, 08:28:38 pm »
  PARENTESI AL  THREAD
kiedo di kiudere questo post kŔ hanno fatto della mia carmela una bimba di facili costumi... nn lo creato x questo... IO NN SO KI SIA QUESTO IMECO MA MI STA A STUFFARE..... AVETE COMPRESO .. PECCATO FORZA SOLE ,.,, SE NN FOSSE X IMECO SIGFREDI POSSEDUTO DA DARIO ARGENTO  QUESTO SAREBBE STATO UN BUON POST

 

 Sesilyyyyyyy, perche' dare soddisfazione a questo sciabordito di Imeco??  Carmela sopravvivera' alle calunnie squalliduccie di un qualsiasi  "Lellone"   da strapazzo :  stai traquilla , e' garantito !!   :-bd
  E poi , Sesily,  sta proprio qua' il "nocciolo" dell'esperimento di collaborazione:  contenere gli elementi "disturbanti" , aggirare gli ostacoli ,districarsi , riuscire a trovare un senso al racconto dando a chiunque il modo di potersi esprimere come sa e come vuole ( chiaramente nei limiti di una decente educazione! ) . Senza inibire nessuno.
Non esiste un copione , non esiste una traccia , non c'e' una trama. Il racconto si costruisce man mano " a staffetta" .
 Che ti devo dire?? A mali estremi estremi rimedi.. se tu consideri "Carmela" una "tua"  creatura ed hai paura che Imeco ( Lello) ne rovini la reputazione vorra' dire che la facciamo investire da un TIR o la facciamo sposare e traferire lontano !  Anche se io ( se leggi attentamente ) avevo gia' preparato il terreno per una prossima  "interdizione" di Imeco ...  :)
Se vuoi chiudere un topic dove UNO SOLO tra centinaia e centinaia  di iscritti      ( ma esisteranno davvero ??  8-|  :-/  Disabili free conta in home page 674 iscritti e Diversamente Abili 887... fanno un totale di 1561  ...  un esercito fantasmi :-O)   scrive qualcosa che a te non piace , precludendo a  tutti gli altri (1560!  :D ) la possibilita' di intervenire,  con quale coraggio vogliamo fondendere 3 siti ????  #-o :-??

Comunque il post non lo chiudo, a malincuore , vorra' dire che faremo uscire di scena  la solare , dolce  Carmela    ( che a me era piaciuta tantissimo ), i suoi fratelli e  la sua bella famiglia ..
 :-h

PS : in Toscana LELLO (o LELLONE)  ... e' sinonimo di smargiasso, sbruffone , fanfarone e nello stesso tempo pure   "grullo" : patetico ...  :-"  :-$ 




CHIUSA LA PARENTESI
« Ultima modifica: Luglio 01, 2011, 08:48:32 am da ForzaS˛le »
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac

Offline donatella60

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3164
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #9 il: Luglio 01, 2011, 04:57:40 am »
....Imeco nel cadere non aveva battuto solo la testa, infatti oltre a Lello lo chiamavano anche "IMECO SIGFREDI", non perchŔ avesse "doti particolari", ma proprio per sottolineare quel piccolo difetto che dal rimbalzo di testa aveva tolto qualche "potere" al piccolo Lello. Pi¨ volte fu esorcizzato perchŔ pare fosse posseduto da dario Argento, ma nonostante i grandi sforzi del parroco del paese l'esorcismo non sortý risultati soddisfacenti!
E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:
Nell'amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa nasce in silenzio e viene condiviso con inesprimibile gioia.(Kalhil Gibran)

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #10 il: Luglio 01, 2011, 07:33:14 am »
.... Non solo, lo stesso Don Zauker ( noto e potente esorcista livornese a cui Don Nedo  chiese aiuto)  ne e' uscito devastato , fonti attendibili raccontano che a seguito dei suoi incontri con Imeco si aggiri nelle notti di luna piena sugli scogli di Calafuria , gridando come un animale :" LELLLLLO LEEEELLLLLLLLOOOOOOOO !!" e che, nelle calde nottate estive, si incateni al monumento dei 4 Mori , in piazza Micheli  a Livorno, e fustigandosi con un gatto a  9 code berci in modo disumano :  " VADE RETRO DARIOOOO!!! " ...
Immagine : monumento I 4 mori a Livorno

Ma a Diverso le persone sono serene e la "diversita'" e' "normale"  ed anche Lello puo' vivere tranquillo, perche' nessuno fa caso alle sue stranezze e tutti gli vogliono bene , ormai hanno capito che e' innocuo come la Dolce Euchessina. ....
« Ultima modifica: Luglio 01, 2011, 08:30:32 am da ForzaS˛le »
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac

Offline sesily

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 701
  • Sesso: Femmina
  • IO SONO IO ACCETTATEMI COSI
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #11 il: Luglio 01, 2011, 07:02:01 pm »
DICE IL SAGGIO: IL LUPO PERDE IL PELO NN IL VIZIO... PERCI˛ SCORTIAMO IL LELLO DARIANO... KŔ NULLA CI POTEE'

Offline donatella60

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3164
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #12 il: Luglio 02, 2011, 06:15:57 am »
:"si prende la sera ...."  sý possiamo dirlo con orgoglio Imeco Ŕ il giullare del paese di  Diverso, con lui ti fai quattro risate e anche se ogni tanto... va fuori le righe, noi gli si vuole bene perchŔ sappiamo che nel suo cuore Ŕ buono come il pane ... tutte le domeniche si presenta nella piazza di Diverso con il suo baracchino di salamelle e prepara pranzo per tutti, piano piano in quella grande piazza si avvicinano tutti perchŔ il paese di Diverso Ŕ su di un piano solo, niente scale niente dislivelli arrivano proprio tutti e la piazza Ŕ apparecchiata a festa e si mangia pane e salamelle e si sbevazza vino tassativamente rosso!
Alle 14.00 puntuali ogni domenica arrivano nella piazza il duo... gina e pina, sono due cinquantenni fuori di testa, che hanno messo s¨ una banda, gina suona l'arpa e pina la tromba le seguono due tizi con gli archi,( non si sa bene chi siano questi due tizi che si portano sempre dietro, ad onor del vero non lo sanno nemmeno gina e pina, dopo 30 anni si domandano ancora perchŔ le seguono!!). ma fiato alle trombe si comincia a ballare nella piazza del paese di Diverso ballano proprio tutti, chi con la sua carrozza chi con la flebo chi senza una gamba ognuno coi propri problemi ma quella musica trascina tutti e si balla e si beve fino la notte....nel paese di Diverso bisogna dirlo poco hanno a che fare con la "normalitÓ"....
« Ultima modifica: Luglio 02, 2011, 06:19:13 am da donatella60 »
E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:
Nell'amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa nasce in silenzio e viene condiviso con inesprimibile gioia.(Kalhil Gibran)

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #13 il: Luglio 05, 2011, 10:32:55 pm »
......
Quella domenica era speciale per Carmela, aveva un bel vestito nuovo che le donava tanto  , e un nuovo taglio di capelli che la faceva apparire piu' "donna"  :ci teneva particolarmente a partecipare alla festa .
Il padre, alle pressanti richieste di lei ,  aveva come al solito , posto la condizione :" SI , POTRAI RIMANERE MA CON 1 DEI TUOI FRATELLI, altrimenti non se ne parla nemmeno e  dopo cena rientri a casa con me e la mamma.
Andrea e Alessandro si dissero indisponibili...
Lorenzo non ce la faceva a dire NO alla sua amata sorellina, ma anche lui per quella domenica aveva un impegno..
Aveva conosciuto, da poco, una bella ragazza di un paese vicino e l'aveva invitata.
Lorenzo per quella sera aveva ben altri progetti...
Ma non se la sentiva di deludere la sorella, proprio non ce la faceva,  e cosi' ebbe la "pensata " della vita..
Lorenzo era uno studente e frequentava , con gran  profitto,  il quarto  anno della facolta'  di medicina, aveva un grande amico ; Massimo, studiavano insieme da sempre.
Amici per la pelle , non solo preparavano insieme gli esami, condividevano un po' tutto, si aiutavano,  si "coprivano" le birbantate, ogni tanto si scambiavano anche le ragazze..
Lorenzo chiese a Massimo un favore...
La famosa " PENSATA" ..
"Massimo, -disse Lorenzo- devi farmi un favorone , devi fare da "baby-sitter" a mia sorella domenica sera alla festa del paese! Ti prego..ricambiero' il favore alla prima occasione! ..Ho un "programmino" con la "tipa"... Non posso avere Carmela tra i piedi!! ..."
E Massimo accetto' , dicendo : "MI DEVI UN FAVORONE...RICORDALO ".
La domenica sera, appena papa' e mamma rientrarono a casa, Lorenzo "consegno' " la sorella a Massimo.
L'amico , che non vedeva Carmela da un po' , rimase di "sasso" quando le  apparve davanti..
Era davvero graziosa, e "tanto" cresciuta dall'ultima volta: non sarebbe stato 'sto gran  "sacrificio" farle da
" baby-sitter" !
Passarono una serata bellissima, risero tanto, cantarono, ballarono, chiacchierarono "fitto fitto" fino a tardi .
Il tempo volo', e quando con 2 ore di ritardo , rispetto all'1.30 concordata, Lorenzo arrivo' a riprendersi la ragazza, si erano gia' scambiati i numeri di telefonino e dati appuntamento al giorno dopo....
Gli occhi di Carmela brillavano piu' delle stelle quella notte e Massimo si incammino' verso casa con un sorriso "diverso" , piu' bello,  stampato sul viso .
Canticchiando , mando' il primo SMS  di " buonanotte a domani! Max " di una lunga serie a Carmela .
Il cuore gli fece una "festosa capriola" quando pochi secondi dopo "trillo' "  la risposta : " Buonanotte!!! A domani! E' stata una bella serata. "
............ 




( non si sa mai ..  :-S ------> PS    : Ogni riferimento a persone e fatti realmente accaduti E' PURAMENTE CASUALE.. )
« Ultima modifica: Luglio 05, 2011, 10:36:35 pm da ForzaS˛le »
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac

Offline donatella60

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3164
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #14 il: Luglio 06, 2011, 06:31:30 am »
Ma il paese Ŕ piccolo e la gente mormora e la pettegola del paese, quella acida da morire, quella che c'Ŕ in tutti i paesi e non poteva certo mancare a Diverso! Si chiamava Lola ed era inacidita del tutto quando il suo ultimo fidanzato l'aveva lasciata, per una ragazza molto pi¨ giovane di lei, avendo sorpassato la cinquantina oramai non era pi¨ tanto appetibile,di conseguenza non avendo niente da fare aveva il pessimo gusto di mettere zizzania nel paese!
Lola che conosceva molto bene carmela e i suoi fratelli, aveva visto Massimo accanto a lei, subito si era avvicinata ai ragazzi con fare disinvolto, per sapere come mai quella sera Carmela non fosse accompagnata dai suoi fratelli... Carmela che era molto ingenua e con fare gentile le disse: Lola so che nel profondo sei buona e gentile, ti prego non dire ai miei genitori che nessuno dei miei fratelli era con me! Ma certamente rispose Lola, ti pare cara Carmela, lo sai che ti voglio bene e non farei mai nulla per arrecarti dolore! Carmela fece un grande sorriso e abbraccio Lola, sicura che Lola, nonostante fosse acida da morire avrebbe mantenuto il suo segreto.
Il giorno seguente era per Carmela il giorno pi¨ bello dela sua vita; aveva conosciuto Massimo e mamma mia quanto era bello Massimo..... era il tardo pomeriggio verso l'imbrunire e Carmela presa dai suoi pensieri, non fece caso che Lola si aggirava nei pressi di casa sua, se ne rest˛ beata sdraiata sul prato davanti casa sognando il prossimo incontro con Massimo!!
Di lý a poco un urlo squarci˛ il silenzio CARMELA VIENI SUBITO QUI!!!.... Carmela sobbalz˛, era suo padre che la chiamava...
E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:
Nell'amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa nasce in silenzio e viene condiviso con inesprimibile gioia.(Kalhil Gibran)