diminuisce la dimensione del carattere aumenta la dimensione del carattere


Autore Topic: Esperimento di collaborazione creativa..  (Letto 8739 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #15 il: Luglio 08, 2011, 09:35:00 am »
..........
"Carmela,  le disse il padre con tono autoritario ,  esigo subito una spiegazione, dov'era Lorenzo  la sera della festa... e con chi stavi e perche'!!"
Carmela non sapeva mentire,  ingoiando le lacrime e rossa in viso  come se avesse compiuto chissa' quale scelleratezza, racconto' che Lorenzo si era dovuto allontanare per un po' e l'aveva lasciata con Massimo, il suo migliore amico..... "Tutto qui papa', ma siamo stati sempre in piazza tra le persone, e poi e' tornato Lorenzo.... "
Al padre non era sfuggito  il tono dolce e sussurrato con cui la figlia aveva pronunciato il nome Massimo , e gelidamente detto' le sue condizioni :" Tu da adesso potrai uscire solo con me o con la mamma, quel giovanotto in questa casa NON voglio piu' vederlo e tuo fratello avra' quel che si merita. L'incidente e' chiuso : RITIRATI NELLA TUA STANZA. "
E fu dalla sua cameretta che , piangendo, Carmela mando' un sms a Massimo : " Non posso uscire oggi, mio papa' non vuole, mi dispiace tanto ... "

 Successe " UN  48" ,  anche a Lorenzo non mancarono duri rimproveri, questa cosa venne alle orecchie anche di Imeco che,  in quanto amico di famiglia, frequentava la casa.
Imeco, come gia' abbiamo raccontato, era segretamente innamorato di Carmela, era uno strano tipo, ma alla fine era  anche un .. buon tipo , ed essendo pienamente cosciente che Carmela poteva essergli figlia ed era per lui inarrivabile , per aiutarla ...SACRIFICANDOSI  PER AMORE... decise di intervenire cosi' : inizio' a fare una corte serrata a Lola, la vecchia babbiona acida ( sua coetanea... ) , deciso a tenerla col cuore nello zucchero fino a quando la  dolce Carmela non avesse convinto il burbero padre a lasciarla vedere ed uscire  con il giovane Massimo.
Inizio' col procurarsi una quantita' incredibile di fiori , scegliendo i piu' belli dal cassonetto del vicino cimitero , e messa insieme una gigantesca e maestosa corbeille  , pago' un ragazzino del paese ( con 3 buoni pasto  "MAGNAQUI" spendibili in negozi convenzionati...)   affinche' la consegnasse alla bisbetica  Lola  insieme al biglietto : L'amore e' un bellissimo fiore, ma bisogna avere il coraggio di coglierlo sull'orlo di un precipizio. Imeco.
La frase e' di Stendhal , ma Lola non se ne accorse...
E la sentirono cantare per tutto il paese  ; quel pomeriggio una pimpamte Lola  si reco' dall'unica  parrucchiera di Diverso e si fece fare una "permanentina stretta stretta" , una tinta che coprisse tutti i capelli bianchi, un taglio moderno  e una bella depilazione " generale " ( baffi ,ascelle, inguine e gambe)  ....
Imeco aveva fatto colpo...... .
« Ultima modifica: Luglio 08, 2011, 12:59:05 pm da ForzaS˛le »
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac

Offline donatella60

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3164
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #16 il: Luglio 09, 2011, 06:08:40 am »
.... Massimo lesse il messaggio di Carmela, proprio non capiva perchŔ, aveva giÓ organizzato la serata con Carmela e quella sera stessa le avrebbe chiesto di fadanzarsi con lei, era tristissimo! La notte la passo pensando a Carmela a come poteva fare per rivederla e pensa che ripensa decise di mandare un sms a Lorenzo, il fratello di Carmela, "vieni subito ti devo parlare". Lorenzo si precipit˛ da Massimo che gli disse che mai suo padre avrebbe permesso a lui di rivedere Carmela! Era troppo geloso della figlia, da lý iniziarono i sotterfugi, Lorenzo usciva con Carmela percorrevano diversi kilometri per arrivare ad un casolare di propritÓ di Imeco, sperduto nelle paludi lacustri... si incontravano con Massimo, la cosa ando avanti per mesi Carmela era raggiante e felice! I due ragazzi si amavano alla follia erano felici!!
Imeco purtroppo da parte sua aveva dovuto subire quotidianamente la presenza di Lola, che seppur depilata in tutte le sue parti, aveva un pelo ispido che ricresceva con foga ... povero Imeco il suo sacrificio iniziava a pesargli, nonostante lui ci mettesse tutto il suo impegno, in alcune occasioni si era dovuto aiutare con pastiglie blu, appena immesse sul mercato! ....
E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:
Nell'amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa nasce in silenzio e viene condiviso con inesprimibile gioia.(Kalhil Gibran)

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #17 il: Luglio 09, 2011, 09:44:26 pm »
... Passano due anni.
Due  anni difficili e duri , per la giovane coppia costretta ad incontrarsi di nascosto e tra 1000 sotterfugi  , ma bellissimi.
Il loro e' davvero un grande amore , fatto di complicita', allegria, sguardi, tenerezza ; passione.
Quel giorno Lorenzo e Massimo si laureavano , Carmela con tutta la famiglia era presente alla discussione delle tesi. Aveva da poco compiuto i 18 anni , ed piu' bella e solare che mai.
Lello ( Imeco ) era stato invitato ma aveva avuto un incidente.
Stremato e indebolito dalle maratone erotiche  che gli imponeva la focosa Lola , annebbiato dal sovradosaggio  da Cialis e in  over-dose da viagra... nel disperato tentativo di sfuggire all'ennenimo assalto sessuale di lei  , aveva cappottato con la sedia a rotelle ed  era ricoverato in gravi condizioni al centro traumatologico.
Quel giorno Massimo era deciso ad affrontare il suocero .
Fu nel cortile della Sapienza che Massimo rincorse Carmela , che stava andando via con i genitori , la strinse con forza a se'  e la bacio' appassionatamente davanti a tutti.
 "Carmela adesso viene con me a festeggiare , sua figlia e' la MIA donna signore, la prego di lasciarci vivere la nostra vita e il nostro amore con serenita' ... Carmela e' maggiorenne , io sono pronto a fare le cose nel modo piu' giusto , ho intenzioni serissime, amo e voglio sposare sua figlia , ma se non ce lo permettera' io me la porto via... E SUBITO "
.................
« Ultima modifica: Luglio 09, 2011, 09:55:35 pm da ForzaS˛le »
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac

Offline sesily

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 701
  • Sesso: Femmina
  • IO SONO IO ACCETTATEMI COSI
Re: Esperimento di collaborazione creativa..
« Risposta #18 il: Luglio 11, 2011, 03:59:18 pm »
IL SUOCERO ACCONSENTI MA, SOLO AD UNA CONDIZIONE ... DI STARE LONTANI 3 ANNI SENZA VEDERSI ....
I RAGAZZI ACCETTARONO DI BUON GRADO......
CARMELA IN QUEGLI ANNI NN SE NE STETTE AD ASPETTARE IL SUO AMATO MA, SI GIRO LE MANI E ANDO A LAVORARE X DIMOSTRARE AL PADRE KE NN ERA MENO DEI SUOI FRATELLI...... Ŕ SUO PADRE X RICOMPENSARE LA FIGLIA DI QUESTO SUO IMPEGNO SCALO DI UN ANNO......
IMECO NN SI RIPRESE MAI DALL'INCIDENTE .. Ŕ POI TUTTO QUEL SIMIL VIAGRA GLI FECE VENIRE UN ULCERA A CUI NN SI RIPRESE MAI........ VISSE X ANNI A LATTE Ŕ PANE KŔ ALTRO NN POTEVA MANGIARE ...