diminuisce la dimensione del carattere aumenta la dimensione del carattere


Autore Topic: Comunicare ....  (Letto 2936 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline ForzaS˛le

  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1921
  • Sesso: Femmina
Comunicare ....
« il: Giugno 26, 2015, 08:29:29 am »
Ero davanti ad un bar a Lido di Camaiore, ieri. Stavo aspettando un architetto per discutere di lavoro. Traffico, auto e moto che sfrecciavano. Ogni tanto qualcuno alzava la freccia e si fermava per andarsi a prendere qualcosa. Arriva una Fiesta bianca con a bordo una signora di mezza etÓ, magrissima. Aveva l'aria di chi ha del tempo libero, un po svagata. Si ferma, apre lo sportello. Ma non scende. Ferma il motore, inforca gli occhiali, agguanta il telefonino e inizia a diteggiare. Una gamba a terra, l'altra dentro. Sotto il sole, e francamente non faceva proprio fresco. La scena va avanti per quindici minuti. Li ho cronometrati. Quindici minuti a leggere e scrivere cose importantissime sul telefonino. Alla fine, evidentemente sazia, esce dalla macchina, entra nel bar, si piglia un caffŔ e poi torna, mette in moto e se ne va. Non sono scandalizzata per l'uso del telefonino, ci sono abituata. Quello che ho pensato Ŕ che un mezzo potentissimo di comunicazione viene spesso sprecato per scambiarsi banalitÓ assolute. E non Ŕ evidentemente soltanto patrimonio dei ragazzi. Mi ha sorpreso, io che uso gli SMS col contagocce e non ha ancora capito perchÚ invece dovrei usare WhatsUp. Per me il telefono resta legato alla sua funzione principale: telefonare. Invece per molti si Ŕ trasformato in un mezzo di collegamento con gli altri fatto di messaggi a singhiozzo, di poche righe. Mi piace la tecnologia, ma resto convinta che sia un mezzo per vivere meglio. E non vivo meglio se divento schiava di una tastierina microscopica. Siamo proprio cambiati profondamente in brevissimo tempo. Ma il rischio Ŕ che non riusciamo a dividere gli strumenti tecnologici dalla vita reale. Mi ero iscritta a twitter, ma trovo demenziale che si debba concentrare in poche lettere un pensiero. Non funziona. Serve per le battute umoristiche, tutt'al pi¨. Non per comunicare...
« Ultima modifica: Giugno 26, 2015, 08:37:02 am da ForzaS˛le »
Per me i soli che esistono sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, di parole, di salvezza, quelli del tutto e subito; quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali che esplodono,altissimi, tra le stelle ...
Kerouac