Gli investigatori la scoprono in casa dell'atleta: Reeva aveva il cranio fracassato. Una mazza da cricket ricoperta di sangue è stata trovata in casa di Oscar Pistorius da parte degli investigatori che indagano sull'omicidio della modella Reeva Steenkamp, la fidanzata dell'atleta trovata morta nell'abitazione a Pretoria. In base a quanto scrive il settimanale City Press, la mazza era ricoperta di sangue. "La Scientifica dirà a chi appartiene quel sangue", ha detto una fonte vicina alle indagini.


Oltre alle ferite d'arma da fuoco, è emerso infatti che Reeva Steenkamp aveva la testa fracassata. Un pesante indizio in più, prosegue il settimanale locale, contro il presunto omicida Oscar Pistorius. Indagini preliminari indicano comunque che la donna è stata uccisa nella notte di San Valentino con quattro colpi di pistola di cui due sparati alla testa. L'autopsia è già stata effettuata, ma i risultati rimangono secretati..Foto di Pistorius
 


Gli inquirenti, riferisce City Press, stanno lavorando su tre ipotesi per spiegare il ritrovamento della mazza da cricket: Pistorius l'avrebbe usata per aggredire Reeva, oppure la modella per difendersi, o ancora l'atleta ci avrebbe spaccato la porta del bagno dove Reeva si era nascosta. Pare, infatti, riferisce City Press, che il primo proiettile sia stato sparato nella camera da letto, poi la modella si sarebbe chiusa a chiave nel bagno.
Inoltre, scrive ancora City Press, il padre di Pistorius avrebbe ricevuto una telefonata del figlio intorno alle 3.20 del mattino nella quale Oscar gli chiedeva di andare a casa sua.


http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/1082190/pistorius-mazza-da-cricket-insanguinata.shtml