Il plauso alla Provincia da parte di Aldo Tassoni, segretario S.F.I.D.A. "Dopo un lungo periodo di brutte notizie, di tagli sociali per il sostegno alle famiglie con disabilità, di tagli per il sostegno allo studio per soggetti diversamente abili, finalmente una buona azione intrapresa proprio a Catanzaro dal Dipartimento di Pubblica istruzione della amministrazione Provinciale di Catanzaro.

 Infatti il presidente Wanda Ferro ed in particolare il suo staff capitanato da Anna Perani e Luigia Colella è riuscito a ritagliare dei fondi ad hoc da destinare alla voce sostegno integrativo per alunni diversamente abili, spalmati in modo omogeneo con criteri di assoluta professionalità e diligenza". Ad affermarlo è Aldo Tassoni, segretario S.F.I.D.A. (Sindacato Famiglie Italiane Diversamente Abili)."Questi fondi - commenta - destinati alle scuole a seconda delle percentualità di gravità di alunni presenti serviranno ad incrementare i supporti professionali specialisti, presso gli stessi istituti che provvederanno con un bando pubblico ad acquisire le sopradette professionalità, molte con bando diretto ai professionisti e altri diretti all'associazioni che si occupano di sostegno educativo e terapeutico. Che dire, ogni tanto bisogna evidenziare anche le iniziative e le azioni meritori che le Amministrazioni compiono. Infatti questa iniziativa deve essere di esempio alle altre amministrazioni provinciali come modello da intraprendere a sostegno delle famiglie e degli alunni "speciali". Complimenti alla Provincia di Catanzaro ed al dipartimento di pubblica istruzione per la buona riuscita".